fbpx

C’è un secondo caso di Covid-19 a Raffadali ed è un altro agente della polizia Penitenziaria, in servizio alla casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento. Si tratta di un collega, nonché concittadino: entrambi sono residenti a Raffadali, dell’altro poliziotto penitenziario che era già risultato positivo lunedì scorso.  Entrambi gli agenti della Penitenziaria – seppur lavorando in uffici differenti del carcere di contrada Petrusa – non hanno nulla a che fare con i detenuti. Lavorano, infatti, in ufficio. Il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, pare che già da ieri avesse avuto – come indiscrezione – la notizia della positività del 49enne. Attendeva però la  comunicazione ufficiale dagli organi istituzionalmente competenti.