fbpx

Rescisso, in anticipo, il contratto di affidamento alla società privata A&G che si occupa della riscossione dei tributi locali. Lo ha deciso la giunta comunale di Raffadali. “E’ il migliore regalo di fine anno che potevamo fare ai cittadini – spiega il sindaco, Giacomo Di Benedetto – ci siamo liberati di una struttura che, dati alla mano, non ha portato alcun giovamento. Anzi è stato strumento di disagi, disservizi e per di più anche un peso economico. Dal  punto di vista delle relazioni con la popolazione, la società ha lasciato molto a desiderare, scarsa interlocuzione, per non parlare del caos provocato a seguito dell’emissione di bollette pazze e di accertamenti non sempre in linea con la realtà. Tutto questo – osserva ancora Di Benedetto – ha creato ovviamente malcontenti, lamentele e proteste della nostra gente”.