Rapina con minacce ad un connazionale: tunisini nei guai

Arrestati dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento due uomini di origine tunisina poiché accusati di avere minacciato e rapinato nei pressi della stazione dei bus di piazzale Fratelli Rosselli un loro connazionale.

Secondo la ricostruzione dei fatti i due presunti malviventi avrebbero prima avvicinato e poi minacciato un loro connazionale che altro non ha potuto fare che consegnare i soldi in tasca, circa sessanta euro.

Sarebbero stati alcuni passanti a lanciare l’allarme e a far intervenire i poliziotti che, raggiunto il luogo, hanno individuato i due presunti autori che sono stati così bloccati e arrestati.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.