Agrigento Cronaca Polizia

Rapinata e pestata a sangue, 50enne trasferita al “Civico”: è sempre grave

E’ stata trasferita, d’urgenza, al reparto Maxillo facciale dell’ospedale “Civico” di Palermo la cinquantenne rapinata e selvaggiamente picchiata, lunedì sera, in via Boccerie: nel centro storico di Agrigento. I medici dell’ospedale “San Giovanni di Dio” sono riusciti a trovare una struttura sanitaria meglio attrezzata per il tipo di traumi e fratture che la cinquantenne ha riportato. La donna rischia di perdere un occhio ed ha fratture multiple al volto. I medici di Agrigento, così come quelli dell’ospedale “Civico” di Palermo, hanno mantenuto riservata la prognosi sulla vita. La polizia di Stato – che s’è occupata dell’inchiesta– pare che abbia chiuso il cerchio. I giovanissimi accusati di tentato omicidio e di rapina dovrebbero avere dai 16 ai 17 anni. E’ certo che i tre siano riusciti – stando all’accusa – ad impossessarsi di un certa somma di denaro.  Del fascicolo d’inchiesta si sta occupando un magistrato della Procura dei minorenni presso il tribunale di Palermo.