fbpx

Un blitz è stato effettuato ieri da Guardia di Finanza e Ispettorato provinciale del lavoro nella sede di un’impresa metallurgica che si occupa anche dei lavori di raddoppio della statale 640 Agrigento- Caltanissetta. L’obiettivo era quello di individuare se all’interno fosse tutto in regola. Gli investigatori hanno trovato otto operai in nero. La ditta in questione ha due sedi: una nei pressi della variante che da Ravanusa porta a Canicattì e la seconda nella zona industriale che si trova lungo la statale che conduce a Licata. Le sanzioni inflitte sono state severe. L’attività dell’impresa è stata momentaneamente sospesa mentre sono state elevate sanzioni amministrative ai titolari per parecchie decine di migliaia di euro.