fbpx

Sono stati aggiudicati dal dipartimento regionale delle Infrastrutture i lavori di ristrutturazione del porticciolo di San Leone, ad Agrigento. A darne notizia l’assessore regionale Marco Falcone, ripercorrendo le tappe dell’iter che porta oggi all’avvio di lavori ormai improcrastinabili. «Poco più di quattro settimane fa – afferma Falcone – il governo Musumeci aveva deliberato lo stanziamento da un milione e 200 mila euro per ripristinare la sicurezza e l’efficienza di un approdo strategico per tutta la costa meridionale della Sicilia, per Agrigento e la Valle dei Templi. Abbiamo previsto, come da progetto del Genio civile, di riqualificare l’area portuale e di intervenire sulla mantellata del molo di ponente, danneggiata dalle mareggiate del passato».

I lavori di riqualificazione sono stati assegnati, per un importo di circa 856 mila euro. La durata prevista dell’opera è 180 giorni.

«Accanto al recupero delle strutture danneggiate – aggiunge Falcone – verrà ammodernata l’illuminazione del porto e saranno rese più funzionali, mediante un parcheggio e altri servizi, le aree frequentate da visitatori e turisti. Anche San Leone e l’Agrigentino – conclude l’assessore alle Infrastrutture – entrano così nell’ampio quadro degli interventi voluto dal governo Musumeci per il rilancio della portualità siciliana in tutte le province».