RESTA SOTTO SEQUESTRO BORGO SCALA DI TURCHI

Resta sotto sequestro  il Borgo Scala deiTurchi  di Realmonte. A deciderlo, il tribunale del riesame di Agrigento  che ha rigettato  la richiesta  della Co.Ma.Er, la società di Siracusa che aveva avviato i cantieri per la realizzazione di un villaggio dei vip. Secondo i Pm, il progetto di lottizzazione è del tutto illegittimo. Per  la Procura,  il piano  che avrebbe dovuto potare alla realizzazione del complesso di  villette con piscina a ridosso  della scogliera, sarebbe stato  portato avanti  “in una situazione di  totale illegalità” per varie difformità rispetto  alle autorizzazioni  e violazioni sia di norme che di vincoli. Ma non solo,  dal  1991 vigerebbe una legge  che vieta sul sito   la realizzazione  di qualsiasi opera edilizia. Il collegio dei giudici presieduto da Luisa Turco,  ieri mattina ha depositato l’ordinanza con la quale  ha confermato  il provvedimento firmato  quasi due mesi fa  dal gip Stefano Zammuto su richiesta del procuratore Renato Di Natale, dell’aggiunto Ignazio  Fonzo e del Pm Antonella Pandolfi. Attualmente sono  12  gli indagati con l’accusa  di lottizzazione abusiva e falso.