fbpx

Il primo cittadino di Agrigento Marco Zambuto e l’assessore delle attività produttive Angelo La Rosa hanno dato comunicazione che da domenica prossima gli esercizi di vendita al dettaglio possono derogare all’obbligo della chiusura domenicale e festiva.
Nel rispetto della apposita normativa regionale, un’ordinanza specifica disciplinerà tale possibilità per le prossime due domeniche di ottobre e le successive quattro di Novembre, oltre al giorno festivo dell’1 Novembre festa degli Ognissanti , nonché per tutte le domeniche ed i giorni festivi di Dicembre. Inoltre a seguito di un incontro svoltosi nel pomeriggio di martedì 19, appositamente convocato lo scorso 15 ottobre , si sono favorevolmente espresse le organizzazioni provinciali maggiormente rappresentative dei consumatori, delle imprese del commercio e dei lavoratori dipendenti, sempre in tale incontro è stato recepito il parere degli stessi rappresentanti in ordine alla proposta dell’amministrazione comunale di richiedere e soprattutto di ottenere il riconoscimento regionale permanente per la città di Agrigento quale comune ad inclinazione prevalentemente turistica e città d’arte , ed è proprio per questi motivi che ciò comporta la facoltà degli esercenti di individuare in maniera autonoma gli orari di apertura delle proprie attività commerciali. Tale riconoscimento regionale era stato derogato solo ad alcuni comuni siciliani nel periodo intercorso tra il 1 giugno e il 30 settembre. Sarà il consiglio comunale adesso ad esprimersi in proposito su tale proposta da vagliare alla regione , fermo restando che nei tre mesi estivi appena trascorsi si sarebbe potuto comunque procedere alla liberalizzazione degli orari e dei giorni di apertura degli esercizi se l’allora dirigente del settore si fosse fatto parte diligente nel segnalare tale opportunità ed avviare l’apposito procedimento.