fbpx

Girgenti Acque esaminerà i ricorsi degli utenti di Ribera che non hanno voluto pagare le bollette dell’acqua potabile ritenute salate tali da compromettere i bilanci familiari. Sarà l’amministrazione comunale, con il sindaco Carmelo Pace e con il vicesindaco Giuseppe Cortese, a fare arrivare ad Agrigento i ricorsi (un centinaio) che sono stati già presentati all’ufficio del sindaco su moduli appositamente predisposti dall’ente gestore del servizio. Le situazioni saranno esaminate caso per caso perché oggi ci si trova di fronte ad alcuni paradossi di bollette di pagamento di canoni e di consumi idrici per abitazioni chiuse da tanti anni perché i proprietari sono defunti.