fbpx

Tre riberesi sono stati arrestati dai poliziotti del Commissariato di Sciacca. Si tratta di Francesco Ievoli e dei fratelli Calogero e Filippo Morello. I tre devono scontare un residuo pena, essendo divenuta definitiva la sentenza di condanna inflitta loro al processo “Venere della notte” relativo a un giro di prostituzione di ragazze provenienti dall’Est Europa nell’omonimo locale notturno riberese. Filippo Morello deve scontare  5 anni, 9 mesi e 14 giorni, il fratello Calogero 7 anni, 2 mesi e 10 giorni di reclusione, Francesco  Ievoli 8 anni e 4 mesi.