fbpx

Il Gup del Tribunale di Sciacca, Roberta Nodari, ha condannato a 5 anni di reclusione Michelangelo Catalano, 40 anni, disoccupato di Ribera. L’imputato, giudicato con il rito abbreviato, era accusato di spaccio di sostanze stupefacenti. Catalano venne arrestato nel febbraio scorso dai carabinieri della Tenenza di Ribera, con l’ausilio di una unità cinofila di Palermo, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Gip di Sciacca. Il provvedimento scaturì a seguito degli accertamenti effettuati nei confronti del soggetto, da tempo all’attenzione degli investigatori, che lo individuaronio come fornitore di due giovani segnalati alla Prefettura quali assuntori nel luglio del 2011. Durante il blitz vennero sequestrati anche quattro flaconi di metadone illegalmente detenuti.