Ribera. Spiaggiato uno squalo verdesca per il WWF è un caso raro

A Ribera sulla spiaggia di Borgo Bonsignore è stato rinvenuto un esemplare adulto di squalo verdesca lungo tre metri.

La presenza nei nostri mari di un predatore simile non è una novità, ciò che inusuale invece, secondo il responsabile scientifico del WWF Sicilia, Domenico Macaluso è la causa del suo decesso.

Da un accurata ispezione della testa dell’animale – dicono dal WWF – si è notato che da una piccola ferita fuoriusciva una sorta di scheggia ossea, che si è rivelata essere l’estremità terminale del prolungamento della mascella superiore di un pesce spada”.

Lo spiaggiamento della Verdesca, secondo gli esperti del WWF è dunque dovuto all’esito di un cobattimento tra grandi predatori avvenito al largo “un rarissimo caso, se non l’unico -dice il dott. Macaluso – in cui la vittima, invece che il pesce spada, come avviene solitamente, è invece uno squalo di tre metri”.