fbpx

Come da previsioni, a larga maggioranza, 46 voti i favorevoli, l’Assemblea regionale siciliana ha approvato la revisione dei confini tra Agrigento, Aragona e Favara. Il ddl solo quando sarà pubblicato in gazzetta ufficiale sarà legge. E così dopo incontri, riunioni, avvi di procedimenti amministrativi che si susseguono da anni adesso arriva l’ok per la variazione territoriale:  il Comune di Favara cederà a quello di Aragona l’intero centro abitato “Quattro Strade”, in prossimità della stazione ferroviaria di Caldare, ricevendo, a sua volta, porzioni dell’agglomerato industriale della zona Asi in contrada San Benedetto. Il Comune di Agrigento cederà al Comune di Favara il quartiere “Favara Ovest”, acquisendo come contropartita la porzione di agglomerato industriale ricadente in una zona in prossimità dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di contrada Consolida, oltre ad una porzione di area di contrada San Benedetto limitrofa allo stesso agglomerato industriale. “Finalmente – commenta il sindaco Anna Alba – mettiamo la parola fine all’annosa questione di Favara Ovest. Il nostro augurio va a questa nuova comunità. Ci siamo……addio Ovest”. Proprio i residenti di Favara Ovest hanno avuto la “peggio” in questi anni con doppie bollette Imu e Tari e disservizi burocratici.