fbpx

Nuovo sciopero dei netturbini. L’ Associazione temporaneamente di imprese responsabile della raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani (Iseda, Sap, Icos e Ecoin), che svolge il servizio di igiene urbana nei comuni dell’Ato Ag 2, ha comunicato agli Enti preposti e a alla cittadinanza che, a seguito dello sciopero indetto dalle segreterie nazionali della Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Trasporti e Fiadel, i lavoratori addetti ai servizi di nettezza urbana si asterranno dal lavoro nelle giornate di lunedì 3 e martedì 4 maggio. Saranno garantiti esclusivamente i servizi essenziali di raccolta dei rifiuti presso le utenze speciali quali casa circondariale, ospedale, cliniche, scuole, caserme e mercati. Per le due giornate di sciopero, l’associazione delle imprese impegnate nella raccolta dei rifiuti, fa appello ai cittadini di non conferire i rifiuti nelle giornate di domenica 2 e lunedì 3 maggio, affinché non si possano registrare accumuli di immondizia, che giacerebbero sulle strade per tre giorni consecutivi. I netturbini lamentano in fatto di avere ricevuto solo il saldo del mese di gennaio ed il 50 per cento dello stipendio relativo al mese di febbraio.