Agrigento Attualità Cronaca Provincia

Rifiuti, scongiurata emergenza

Rifiuti, scongiurata emergenza
Rate this post

Da oggi cancelli aperti della discarica di Siculiana per gli autocompattatori dei 7 comuni (tra cui Canicattì, Licata e Palma di Montechiaro) che fanno parte della Dedalo Ambiente.

Scongiurata pertanto l’emergenza rifiuti, con la ripresa della raccolta dopo lo stop durato 36 ore che aveva già causato cassonetti stracolmi lungo le strade dei 7 comuni interessati.

L’intesa è stata trovata nel corso di una riunione che si è svolta a Licata, con la partecipazione anche dei rappresentanti della Protezione civile di Palermo. I comuni anticiperanno con un provvedimento d’urgenza parte del dovuto.

Come si ricorda la chiusura dei cancelli era stata decisa dalla ditta Catanzaro, che gestisce la discarica, che vanta un credito di oltre un milione di euro con l’Ato Ag3.

E se i cittadini dei comuni della Dedalo Ambiente tirano così un sospiro di sollievo, lo stesso accade per gli abitanti di Agrigento e degli altri 18 comuni dell’Ato GeSa Ag2.

E’ stato scongiurato, infatti, lo sciopero dei dipendenti del raggruppamento di imprese che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

E’ stata proficua la missione a Milano dell’amministratore unico di Gesa Teresa Restivo che così lunedì dovrà ricevere dall’Aipa un’ulteriore anticipazione di 500 mila euro che si andrebbero ad aggiungere ai 700 mila di cui già dispone.

Un milione e 200 mila euro che dovrebbero pertanto mettere in condizione le ditte di poter pagare lo stipendio di luglio ai dipendenti e scongiurare in questo modo lo sciopero già proclamato per la prossima settimana dai sindacati confederali.