fbpx


E’stata rinviata al 15 ottobre prossimo la decisione del Tribunale amministrativo regionale del Lazio sull’ammissibilità dei ricorsi presentati dai vari entie associazioni contro la realizzazione del rigassificatore di Porto Empedocle. Oggi, era attesa, la sentenza che, dunque, non è arrivata ma anzi si dovrà attendere ancora.

Lo scorso aprile i giudici hanno disposto il rinvio all’udienza di oggi per consentire ai ricorrenti di far partecipare al giudizio la Provincia regionale d il Consorzio Asi, che non erano stati citati in precedenza. In pratica il Tar ha accolto l’eccezione formulata dall’avvocato difensore, Girolamo Rubino, ordinando l’integrazione del contraddittorio anche nei confronti della Provincia regionale di Agrigento e del Consorzio Asi, enti che in sede di conferenza di servizi avevano espresso parere favorevole alla realizzazione dell’opera.