Rigoli all’Agropoli, Feola all’ Akragas ?

Ci sono voluti sette turni di campionato per convincere le due corazzate della Serie D, girone I, Akragas e Agropoli a cambiare la guida tecnica, ad esonerare i rispettivi allenatori per scarsi risultati. Giancarlo Betta ed Egidio Pirozzi sono stati sollevati dall’incarico. Il club campano non ha perso troppo tempo ed ha gia’ affidato la panchina dell’Agropoli a Pino Rigoli, ex allenatore dell’Akragas. La firma sul contratto per una stagione, con opzione per il secondo anno, e’ avvenuta questa mattina nella sede della formazione granata. L’accordo e’ stato raggiunto in nottata. Oggi Pino Rigoli dirigera’ il primo allenamento con la sua nuova squadra. L’Agropoli, squadra costruita per tentare il salto di categoria, ha una classifica precaria: 10 punti in sette partite e domenica scorsa ha perso in casa il derby campano contro la capolista Torrecuso. Pino Rigoli avra’ il compito di risollevare il morale di Tiscione e compagni e di risalire la classifica. Intanto l’Akragas non ha ancora ufficializzato il nome del nuovo allenatore, dopo l’esonero di Giancarlo Betta. Due i papabili con i quali i massimi dirigenti biancoazzurri hanno trattato nelle ultime ore. Si tratta di ottimi allenatori che, ironia della sorte hanno lo stesso nome Vincenzo e la stessa provenienza, regione Campania. Sono Feola e Cosco. Uno dei due sara’ il prossimo allenatore dell’Akragas. Secondo radiomercato il sostituto di Betta dovrebbe essere l’ex tecnico del Savoia Vincenzo Feola. In Campania, lo danno per certo sulla panchina dell’Akragas, ma Feola, da noi raggiunto al telefono, smentisce di aver avviato una trattativa con l’Akragas, ma aggiunge con voce che trasmette entusiamo “accetterei di corsa di allenare l’Akragas perche’ e’ una piazza importante e con un pubblico meraviglioso, che merita altri palcoscenici. Aspetto un’eventuale chiamata dal presidente Alessi per trovare insieme l’accordo. Sono pronto a venire ad Agrigento e spero che di me si parli bene in queste ore”. Feola, dunque, potrebbe essere la prima scelta dell’Akragas, che tratta anche Vincenzo Cosco, ex allenatore della Torres.