Risate al teatro “Costa Bianca” di Realmonte con la commedia “Cu perdi vinci” di Aristotele Cuffaro

Prosegue la tournèe teatrale della compagnia “Nino Martoglio” con “Cu perdi vinci”la commedia in due atti in vernacolo grottese, scritta, diretta e interpretata dal brillante caratterista Aristotele Cuffaro.  Le singolari vicende di una famiglia di ristoratori siciliani a Latina, sono andati in scena ieri al Teatro Costa Bianca di Realmonte. 90 minuti di grasse risate, in scena come detto, Aristotele Cuffaro nei panni di Cesaro, titolare di una tratoria, marito succube di Benita, interpretata dalla brava Isabella Villani. Con loro la giovene Flavia Iannello, Lola la figlia che aspira a diventare una cantante e Claudia Agnelo, la Madame Butterfly che si presta ad aiutare Lola nella sua carriera di artista. Una commedia che racconta uno spaccato familiare realistico, che con la verve comica di Cuffaro, racconta le gesta di un marito stanco di essere sopraffatto dalla moglie e che cerca un po’ di libertà, affidando ad un annuncio di incontri, la speranza di una scappatella. Ambizione che però è comune anche ad un altro membro della famiglia. Un rocambolesco intrigo passionale che riserva un finale riconciliatore per una commedia tutta da ridere. “Cu vinci perdi” si replica il prossimo 2 settembre a Raffadali, il 3 settembre a Grotte e successivamente a Racalmuto e Ravanusa.