fbpx


Il Consigliere provinciale Roberto Gallo, ha presentato un’interrogazione con la quale chiede cosa abbia fatto la Provincia per studiare ed elaborare progetti per ottenere fondi europei; quali e quanti progetti siano stati ammessi in istruttoria e così finanziati.

Premesso che, – scrive Roberto Gallo, – le Province Regionali della Sicilia, come altri Enti Locali dovrebbero occuparsi di “manutenzione della viabilità provinciale, della manutenzione degli edifici scolastici, della promozione turistica del territorio e di tanti altri servizi e che tutto ciò viene fatto in modo insufficiente anche per via dei limiti imposti dal patto di stabilità e dai minori trasferimenti dello Stato e della Regione, e considerato che negli ultimi anni la Sicilia, le Province ed i Comuni hanno avuto la possibilità di accedere ai Fondi Europei, e che purtroppo tutti si sono “distinti” per aver perso miliardi di euro e valutato che non è più possibile rinviare una politica tesa ad ottenere il massimo dei fondi europei. Sono queste le osservazioni che il Consigliere Gallo, premette alla sua richiesta avanzata al Presidente della provincia D’Orsi e al Presidente del Consiglio provinciale, Raimondo Buscemi.