Carabinieri Cronaca incidente incidente stradale Santo Stefano di Quisquina

S. Stefano di Quisquina sotto shock. Giovane madre e figlioletto perdono la vita sulla “Corleonese Agrigentina” grave l’altra figlia

S. Stefano di Quisquina sotto shock. Giovane madre e figlioletto perdono la vita sulla “Corleonese Agrigentina” grave l’altra figlia
Rate this post

La comunità di Santo Stefano di Quisquina è sotto shock per il tragico incidente stradale verificatosi lungo la Strada Statale 118 “Corleonese – Agrigentina”, alle porte del centro montano.

Due le vittime, Maria Stella Traina, infermiera di 32 anni e il figlioletto, Angelo di 4 anni. Ferita gravemente la figlia maggiore di 7 anni che trasferita in elisoccorso all’Ospedale Di Cristina di Palermo lotta tra la vita e la morte.

La donna, come ogni mattina, da Lercara Friddi, luogo dove si era trasferita dopo la fine del suo matrimonio, si stava recando nella clinica “Attardi” di Santo Stefano di Quisquina dove lavorava. A bordo della Fiat Punto c’erano i due bambini che usualmente, Maria Stella affidava all’ex marito prima di recarsi in clinica. Ma al cosnueto appuntamento, la donna e i piccoli non sono arrivati. Giunta in prossimità del viadotto “Contuberna”, per cause ancora in corso di accertamento, la donna ha perso il controllo dell’utilitara che ha impattato lateralmente il gardrail, barriera che ha quindi fatto da trampolino di lancio con l’automobile che

è precipitata sotto il viadotto alto circa 20 metri. Volo che non ha lasciato scampo alla donna e al figlioletto che sono morti sul colpo.

La notizia del tragico incidente, dicevamo che ha scosso l’intera comunità stefanese, straziante il dolore dei familiari presenti. Il sindaco, del centro agrigentino, Francesco Cacciatore ha già annunciato che nel giorno dei funerali sarà lutto cittadino.

Santo Stefano di Quisquina intanto prega e spera per la piccola ricoverata a Palermo.

La Procura di Sciacca ha aperto un fascicolo d’inchiesta, i rilievi di rito sono stati curati dai Carabinieri.