fbpx


La sabbia asportata a Porto Empedocle, in occasione dei lavori di realizzazione del rigassificatore, potrebbe essere confluita nelle spiagge di Maddalusa, Zingarello e viale delle Dune. A renderlo noto è stato l’Assessore comunale ai Lavori pubblici Renato Buscaglia, d’intesa con il Genio civile opere marittime e l’assessorato regionale Territorio ed ambiente. L’operazione di riempimento delle spiagge agrigentine tramite le sabbie frutto del dragaggio del porto empedoclino, non è comunque segnale di un mutamento di opinione da parte dell’amministrazione comunale agrigentina, che mantiene ferma la contrarietà alla realizzazione del rigassificatore. La sabbia, sulla cui idoneità si devono ancora comunque pronunciare l’Asp, la Soprintendenza del mare e quella ai beni culturali, oltre che la capitaneria di porto, così confluita, potrebbe costituire un’importante risorsa per le nostre spiagge.