Safer Internet Day 2018


Oggi, 6 febbraio 2018, è la giornata mondiale della sicurezza in rete. Si tratta di una ricorrenza annuale istituita nel 2004, allo scopo di sensibilizzare sui rischi connessi ad internet. La sicurezza informatica è uno di quei campi in cui il tempo sembra portare più problemi che rimedi. La Polizia Postale e delle Comunicazioni, in occasione della giornata, incontra oltre 60.000 ragazzi sul tema “Creare, connettere e condividere il rispetto: una migliore connessione internet inizia con te”. In Sicilia, in programma dei workshop sul tema del cyberbullismo negli Istituti scolastici delle province di Palermo, Agrigento, Caltanissetta, Enna e Trapani. L’obiettivo delle attività è insegnare ai ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre rischi connessi al cyberbullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé o per gli altri, stimolandoli a costruire relazioni positive e significative con i propri coetanei anche nella sfera virtuale. “Il nostro obiettivo – dichiara Vincenzo Macrì, Dirigente del Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni di Palermo – è definire, insieme con l’Istituzione Scolastica, un percorso che stimoli consapevolezza, rispetto delle regole e tolleranza nell’uso della rete. Desideriamo cioè opporre la forza della cultura e della conoscenza ad ogni comportamento che può risultare lesivo, invitando nello stesso tempo giovani e giovanissimi ad adottare, prima di ogni altra cosa, le cautele necessarie a tutela della loro privacy. Nel 2017 il Compartimento di Palermo ha denunciato per pedofilia online 7 persone, delle quali una tratta in arresto, ha monitorato 243 siti, ed ha effettuato 14 perquisizioni”.