fbpx

“Sette miliardi di euro in meno: questo è il buco che comuni, province e regioni si troveranno a fronteggiare il prossimo anno a causa dalla riduzione dei trasferimenti erariali”.
Lo dichiara il consigliere regionale dell’ANCI SICILIA Giuseppe Salsedo che afferma: “se si riflette sui servizi pubblici che saranno coinvolti da questa tagliola è chiaro che le comunità locali nel 2011 avranno davanti un anno veramente duro. Mensa scolastica, trasporto locale, assistenza agli anziani, asili nido, solo per fare degli esempi, saranno i servizi che saranno tagliati
o sui quali i cittadini saranno chiamati a pagare tariffe più alte. Il federalismo fiscale il prossimo anno non risolverà questi problemi. Non sappiamo – conclude Salsedo – cosa accadrà dal 2012”.