fbpx

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Valerio D’Andria, ha disposto il rinvio a giudizio di Giovanbattista Mollura, 52 anni, ginecologo in servizio all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Il medico è accusato di aver provocato l’aborto di una donna al nono mese di gravidanza. I fatti risalgono al gennaio 2009, quando la donna si presentò in ospedale accusando malesseri e lamentando in fatto che non sentiva più muovere il bambino che portava in grembo. Secondo la pubblica accusa, Mollura avrebbe omesso di disporre un’esame ecografico e l’eventuale ricovero della donna. Il giorno dopo, il piccolo morì ancora prima di venire alla luce. Il processo nei confronti di Mollura comincerà il 9 maggio prossimo. L’imputato, difeso dall’avvocato Arnaldo Faro, ha sempre respinto le accuse.