fbpx

La notte scorsa, a Santa Margherita di Belice, i Carabinieri hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 43enne. “Era da circa un anno che l’uomo – ricostruiscono dal comando provinciale- vessava la convivente, la convivente di 37 anni, insultandola e picchiandola ripetutamente, e così nella tarda serata di ieri, al culmine dell’ennesima giornata di maltrattamenti e percosse, la donna non ce l’ha fatta più e disperata ha chiamato il 112. L’uomo non si è ravveduto nemmeno alla vista degli uomini dell’arma intervenuti nella sua abitazione e, in preda a un violentissimo scatto d’ira, ha aggredito nuovamente la convivente sferrandole un calcio al ventre e un pugno al volto, accusandola di averlo denunciato.” Bloccato dai militari, l’uomo è stato condotto in caserma e arrestato mentre la donna – con escoriazioni in varie parti del corpo – è stata accompagnata dai militari in una struttura sanitaria della zona. Il 43enne è stato portato nel carcere di Trapani in attesa di essere interrogato dal Giudice.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.