Attualità Cronaca Santo Stefano Quisquina

Santo Stefano Quisquina prega per la piccola sopravvissuta all’incidente di contrada Contuberna

Santo Stefano Quisquina prega per la piccola sopravvissuta all’incidente di contrada Contuberna
Rate this post

Una folla commossa e in rigoroso silenzio ha sfilato lungo le vie del centro di Santo Stefano Quisquina per far sentire la propria vicinanza ai familiari delle vittime dell’incidente stradale di lunedì scorso in contrada Contuberna dove a perdere la vita erano state l’infermiera Stella Traina di trentadue anni e il figlioletto Angelo di quattro.

All’invito lanciato dalla locale comunità ecclesiale hanno risposto in tanti, e molte sono state le persone che sono giunte dai paesi limitrofi.

Una fiaccolata composta, un silenzio spiazzante che meglio di qualsiasi parola spiega la mole della tragedia, una forma di rispetto quasi obbligatorio per i familiari distrutti dal dolore e che continuano ad essere in apprensione per le sorti della piccola che in un letto dell’ospedale dei Bambini di Palermo lotta ancora per la vita.

Le fiaccole ordinatamente hanno raggiunto la Chiesa Madre dove si è svolta una veglia di preghiera dedicata proprio alla piccola sopravvissuta.

Difficile per molti trattenere le lacrime.

Questo pomeriggio sempre nella principale chiesa cittadina dedicata a San Nicola di Bari, i funerali di Angelo e Stella.