Sbarco “amaro” per un migrante a Porto Palo di Menfi.

Era ricercato su tutto il territorio nazionale. Dopo lo sbarco, è finito in manette un migrante tunisino 49 enne. L’uomo è giunto nelle acque del lido di Porto Palo, a Menfi, a bordo di un gommone insieme ad altri migranti di origine Tunisina.

Prima delle operazioni di identificazione da parte dei carabinieri , i soggetti sono stati sottoposti ai previsti accertamenti sanitari ma, il 49enne , appena terminata la visita medica, ha subito tentato di fuggire nei corridoi dell’ospedale di Sciacca, cercando di confondersi tra alcuni pazienti. È stato raggiunto e bloccato.

Dai successivi controlli incrociati effettuati nelle banche dati, i Carabinieri sono riusciti ad estrapolare un profilo dettagliato nei confronti dell’uomo che aveva cercato di dileguarsi, accertando che il migrante tunisino era ricercato su tutto il territorio nazionale in quanto responsabile del reato di “evasione”.