Scala dei Turchi, si cercano soluzioni

La vicenda relativa alla Scala dei Turchi continua a tenere banco e a colorare le pagine dei principali quotidiani nazionali. A destare scalpore la notizia che il sito ricade all’interno di una proprietà privata. Il sindaco di Realmonte, Piero Puccio, ha già incontrato il proprietario della particella catastale, Ferdinando Sciabbarrà con l’obiettivo di giungere ad un accordo.

INTERVISTA PIERO PUCCIO

La Scala dei Turchi ogni anno è visitata da almeno un milione di turisti, provenienti da ogni parte del mondo. Il sito è candidato ad essere inserito nell’elenco dei beni tutalati dall’Unesco e rappresenta ormai una fonte di reddito irrinunciabile per la città di Realmonte e della vicina Porto Empedocle. Nelle ultime settimane è saltata fuori la proposta di far pagare un ticket di ingresso con lo scopo di generare guadagni da investire in una migliore fruizione dei luoghi e, al contempo, regolare i flussi di transito così come avviene in altre realtà turistiche, come ad esempio a Taormina. In ogni caso, fino a quando non si risolverà definitivamente la questione della proprietà dei luoghi, ogni ipotesi galleggia in alto mare.