fbpx

Una parte del costone roccioso situato a pochissimi metri dal mare di contrada “Timpi russi” in territorio di Sciacca è franato sulla spiaggia, riversandosi pure in mare. Fortunatamente nella zona non si trovavano bagnanti. I vigili del fuoco del distaccamento di Sciacca per verificare se qualcuno fosse rimasto coinvolto nella frana, hanno scavato per più di un’ora. L’area interessata poi è stata completamente transennata, mentre l’amministrazione comunale saccense ha provveduto ad emettere un divieto di balneazione. La zona era stata dichiarata a rischio crolli nel 1995 e conseguentemente interdetta. I tecnici hanno spiegato che continueranno a staccarsi frammenti per l’assestamento del costone.