fbpx

Tutto pronto per la centodecima edizione del Carnevale di Sciacca che quest’anno presenta aspetti originali ed innovativi. Originale il periodo dal 14 al 16 maggio; innovativo per la presenza dei gruppi mascherati provenienti dal Carnevale di Misterbianco. La manifestazione è stata posticipata al mese di maggio a causa della frana che il 16 dicembre dello scorso anno si trascinò via l’area di Piazza della Libertà, nel centro storico della cittadina termale. La scelta di fare slittare le sfilate dei carri allegorici e organizzare per la stagione primaverile tutti gli eventi legati alla tradizione, potrebbe avere riflessi ampiamente positivi sulla partecipazione e sul coinvolgimento dei visitatori. La presentazione della manifestazione si è svolta all’interno del museo del Carnevale di Sciacca, dove sono esposti più di 50 carri in miniatura realizzati da un gruppo di ceramisti saccensi. Il programma di quest’anno è molto ricco di appuntamenti. In gara cinque carri allegorici di categoria A, due di categoria B, più il carro di Peppe Nappa, simbolo del Carnevale di Sciacca, che non partecipa al concorso. Giovedì 13 la manifestazione entrerà nel vivo con l’arrivo della maschera di Peppe Nappa dal mare a bordo di un motopesca. Dal pomeriggio di venerdì entreranno in scena i carri che apriranno la grande parata in maschera. Sfilate che saranno ripetute nella giornate di sabato e domenica. Tutte le esibizioni dei gruppi mascherati si svolgeranno in piazza Scandaliato, dove sabato 15 ospiterà la coppia di cabarettisti Toti e Totino.