fbpx

Sala operatoria chiusa, all’ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca, per problemi di infiltrazioni d’acqua che stavolta provengono dal pavimento, che si è gonfiato fino a creare delle crepe. I medici, ieri mattina, si sono accorti che il pavimento si era deformato e che non era opportuno continuare l’attività operatoria. Le sale sono state chiuse e gli interventi chirurgici si effettuano nel reparto di Oculistica. Il direttore generale dell’Asp si è messo in contatto con la direzione sanitaria del nosocomio, riferendo che non ci saranno disagi per gli utenti.