fbpx

Nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, che si è svolto a Sciacca, i carabinieri della compagnia saccense, hanno effettuato numerosi posti di controllo. Sono stati controllati 63 autoveicoli ed identificate 95 persone. Eseguite 10 perquisizioni personali e 3 domiciliari nel corso delle quali i militari dell’Arma hanno arrestato il saccense, Francesco Mario Iacono, 60 anni, per detenzione di marijuana e coltivazione di cannabis indiana. Iacono aveva adibito una stanza della propria abitazione di campagna alla coltivazione di piante, da cui estrarre la sostanza stupefacente. Nove sono state le piante sequestrate dell’altezza media di circa 1 metro, 65 semi ancora da piantare e 65 grammi di marijuana già essiccata. Sequestrato anche un bilancino digitale e materiale atto al porzionamento. Sono state nel complesso elevate 12 contravvenzioni al Codice della Strada, per un importo complessivo di 694 euro. Le violazioni più frequenti, il mancato uso di cinture di sicurezza e l’utilizzo del telefonino cellulare durante la guida. Al servizio, svolto con la cooperazione di unità eliportate, hanno partecipato militari dei reparti cittadini oltre a rinforzi provenienti dalle stazioni di Menfi, Montevago e Calamonaci.