fbpx

E’ la terza giornata di astensione dalle udienze per gli avvocati agrigentini che questa mattina si sono riuniti, all’interno dell’aula Livatino, in assemblea. Uno sciopero che , l’ordine, definisce non di casta ma di giustizia per denunciare , tra le altre cose, la carenza di organico al tribunale di Agrigento che penalizza il settore giustizia. ” Un iniquo percorso di riforme normative, espressione di interessi economici ristretti e ben precisi- denunciano gli avvocati- mira da tempo a screditare la dignità ed il decoro della professione forense nel chiaro tentativo di monopolizzare il mercato delle professioni”.

Dunque, oggi, sono saltate tutte le udienze compresa quella nei confronti del presidente della Provincia Regionale di Agrigento, Eugenio D’Orsi, imputato di peculato, concussione, abuso d’ufficio e truffa.