Scoperte e sequestrate tre discariche abusive

Un’area di 1.800 metri quadrati adibita a discarica di mezzi di veicoli. L’hanno scoperta i carabinieri in un deposito per la vendita di autoricambi nel licatese. Denunciati all’Autorità Giudiziaria i tre gestori del deposito per violazione della normativa in materia ambientale. Il controllo dei carabinieri è proseguito su alcuni siti e  piazzole di sosta di importanti arterie stradali della provincia. Lungo la statale 189 è stata scoperta un’area dove vi erano ammassati cumuli di spazzatura non differenziati per un totale di circa 10 tonnellate. L’area , ubicata tra il comune di Agrigento e quello di Aragona, estesa per circa 300 m.q., dopo essere stata delimitata, è stata subito bonificata da personale dell’A.N.A.S.

A Ravanusa, in contrada Romiti, i Carabinieri hanno sequestrato un’ altra area estesa circa 150 mq, ricadente sotto il viadotto San Riccardo, poiché adibita a  discarica abusiva di rifiuti speciali ed urbani.