Scoperti 85 impianti pubblicitari abusivi, bocciati i ricorsi: le multe vanno pagate

Il tribunale di Agrigento ha dato ragione alla polizia municipale della città dei Templi. Ed è stata una sentenza di secondo grado – un appello su pronunciamento del giudice di pace – per gli 85 impianti pubblicitari abusivi scoperti. Impianti che – stando, appunto, alle contestazioni della polizia municipale – era stati collocati, in diverse località, senza la necessaria autorizzazione. L’importo totale delle multe, per questo caso, era di  36.239 euro. Il ricorso in Appello è stato curato dall’ufficio legale. Il tribunale ha considerato valide tutte le eccezioni e valutazioni del Comune. Intanto, la polizia municipale – coordinata dal comandante Gaetano Di Giovanni – porta avanti i controlli anche sugli impianti pubblicitari presenti in centro quanto nelle periferie. Verifiche per accertare eventualmente la loro irregolarità. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.