Scoperto “covo” pieno di refurtiva. Fermati tre romeni

Attrezzi da lavoro ed apparecchiature di vario genere per il valore stimato di svariate decine di migliaia di euro.

Si è concluso ieri il blitz portato a termine da una dozzina di militari dell’Arma di Sciacca, assieme ai colleghi della Tenenza  di Ribera e della Stazione di Calamonaci.

Dopo accurate indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Sciacca e numerosi servizi di osservazione, i Carabinieri hanno individuato e bloccato tre romeni di 24, 23 e 22 anni, risalendo poi anche al magazzino, ubicato a Ribera , dove era nascosta tutta la refurtiva. Nei confronti dei tre è scattato nel pomeriggio di ieri il fermo per ricettazione. All’interno del covo, vi erano anche tre costose selle da cavallo, casse musicali, apparecchiature elettroniche varie, computers, taniche di olio e di gasolio, un fucile ad aria compressa, svariati trapani ed utensili da lavoro, per un valore complessivo stimato in circa 50mila euro.

I Carabinieri invitano i cittadini vittime di furti a recarsi nella caserma sede della Tenenza di Ribera, per il riconoscimento della refurtiva.