fbpx

Il Gruppo di Minoranza del Consiglio Comunale di Siculiana, manifesta in una nota la propria indignazione per le selezioni dei candidati ai due progetti di Servizio Civile Nazionale. “sono stati dichiarati vincitori, perché riconosciuti “più bravi”, da una Commissione nominata dal sindaco – si legge nel documento – il figlio dello stesso sindaco; il fratello di un assessore; il fratello di un Consigliere di maggioranza e la fidanzata di un Consigliere di maggioranza. La minoranza consiliare, nel condannare comportamenti non certo ispirati ai principi di legalità, trasparenza ed imparzialità, esprime il proprio sostegno a quei giovani che hanno visto le proprie aspettative mortificate.”Questo modo vergognoso ed intollerabile di operare rappresenta una tristissima pagina per Siculiana”.