Agrigento Attualità Cronaca Provincia Siculiana

SEQUESTRATI IMPIANTI DI  DEPURAZIONE A SICULIANA 

SEQUESTRATI IMPIANTI DI  DEPURAZIONE A SICULIANA 
Rate this post

Dopo il sequestro di alcuni depuratori nell’agrigentino, la Guardia Costiera ha apposto i sigilli  a due impianti  e alla condotta sottomarina di scarico a Siculiana. Si tratta di depuratori gestiti da Girgenti Acque. I mezzi sarebbero malfunzionanti . Anche una persona risulta adesso iscritta nel registro degli indagati. Un provvedimento che fa seguito ad altri  che si sono susseguiti a catena: Villaggio Mosè,  Licata,  Favara,  Cattolica Eraclea, Raffadali, Montallegro. Indagini sono in corso nel frattempo a Realmonte. E in merito arriva la nota di Mareamico con al quale dichiara:’La Procura di Agrigento in un colpo solo è riuscita a portare il numero di sequestri ambientali in provincia da 6 a 9. Da diversi anni Mareamico denuncia che le acque non depurate di Siculiana finivano in mare attraverso il vallone canne ed andavano ad inquinare la vicina spiaggia di Giallonardo’.