SEQUESTRATI TRATTI DELLA SS 640

Sarebbe stato utilizzato calcestruzzo non adeguato per la realizzazione  di alcuni tratti del raddoppio  della Statale 640 Caltanissetta-Agrigento. Questo quello che emerge dalle indagini realizzate dagli inquirenti che hanno provveduto a sequestrare le aree  realizzate con materiale non idoneo. Dalle indagini emergerebbe anche l’utilizzo di gabbie di acciaio per realizzare pali e strutture non conformi.  I tratti interessati nello specifico sarebbero quelli  del  viadotto Salso e della galleria naturale “Caltanissetta”. Le irregolarità dei materiali e le difficoltà tecniche non sarebbero nemmeno state segnalate alla Direzione dei lavori dalle aziende impegnate nella costruzione dell’opera. Nel registro degli indagati al momento sono 12 i nomi delle persone che sarebbero coinvolte. Si tratta di dirigenti, professionisti, tecnici e imprenditori, e solo uno di loro fa parte della Direzione dei lavori. Tra gli indagati c’è anche uno dei vertici della ditta “Tecnis”, ovvero  Concetto Bosco Lo Giudice, già arrestato ad ottobre nell’inchiesta sugli appalti dell’Anas. E in merito alle notizie riportate stamani dai vari quotidiani e siti internet la società Empedocle 2 rilascia un comunicato chiarificatore: “Con riferimento alla notizia attinente il sequestro di alcune opere riguardanti i lavori per la realizzazione del secondo lotto della SS640 Agrigento-Caltanissetta la società Empedocle 2 dichiara di essere mera destinataria di tale provvedimento. Il sequestro si inserisce nell’ambito di indagini che, per quanto è dato di conoscere, riguardano le sole attività affidate alla società Tecnis spa, suoi dipendenti ed affidatari. La società Empedocle 2 si ritiene del tutto estranea ai fatti contestati a Tecnis spa e rende noto che si costituirà parte civile nel procedimento penale, ritenendosi gravemente lesa nei propri diritti e nella propria immagine. Empedocle 2 precisa inoltre che il sequestro non impedirà la prosecuzione delle attività lavorative nè la fruibilità al pubblico dei tratti di strada già aperti. Da ultimo Empedocle 2 fa notare che la società Tecnis S.p.A già da tempo (giugno 2015) ha ceduto la propria partecipazione per la realizzazione delle opere in oggetto e conseguentemente non esegue più alcuna attività nei cantieri a lei assegnati.”

Un commento su “SEQUESTRATI TRATTI DELLA SS 640

I commenti sono chiusi.