fbpx

I soldi per il Boccone del Povero ci sono. Arriveranno dalla Protezione Civile. Lo afferma il sindaco di Favara, Domenico Russello, che rassicura la superiora, suor Grazia Prezioso, che giovedì aveva lanciato il grido d’allarme per mancato pagamento, dopo 10 mesi, delle rette per gli sfollati, e dallo scorso mese di giugno, anche le mensilità
per il ricovero delle anziane. Un grido d’allarme dovuto dalla grave situazione economica in cui si ritrova oggi l’Opera Pia, accompagnato da un ultimatum. Russello ha ricordato che nell’ultima missione a Palermo ha incontrato il responsabile della Protezione Civile il quale ha assicurato che ci arrivare i soldi per pagare i Centri che hanno accolto gli sfollati del 23 gennaio scorso.