fbpx

Il direttore generale della Fondazione Teatro Pirandello, Calogero Tirinnocchi, ha rassegnato le sue dimissioni irrevocabili. La delibera è stata firmata in presenza di due componenti del CdA, il presidente  Gaetano Aronica e il consigliere d’amministrazione nominato dalla Regione Sicilia, Salvatore Nocera Bracco.

Successivamente alla chiusura del CdA, anche il presidente, Gaetano Aronica, ha rassegnato le proprie dimissioni.Il cartellone di quest’anno si sarebbe dovuto aprire il 27 novembre con «Enrico IV» di Pirandello (regia di Yannis Kokkos), per chiudersi il 13 marzo con «Giulietta e Romeo» di Shakespeare, per la regia di Nicasio Anzelmo. «Cartellone – sottolinea la nota della Fondazione – che non ha potuto vedere la luce per motivi indipendenti dalle nostre volontà e responsabilità». E sarebbero già pronti i nomi per il nuovo Cda della Fondazione Pirandello. Pare che la politica abbia già scelto. I cinque componenti del neo consiglio di amministrazione potrebbero essere ufficializzati già nelle prossime ore.