Si mette “mano” alla manutenzione: al via i cantieri servizio ad Agrigento

129 persone impegnate per tre mesi: sono stati finanziati i cantieri di servizio che permetteranno di mettere mano alla manutenzione ordinaria e straordinaria della città di Agrigento. Delle 129, quaranta si occuperanno di scerbatura dei cigli stradali e, in particolare, venti in centro città  e venti nelle periferie; altri venti, invece, attueranno piccole riparazioni negli immobili comunali, comprese le scuole; altri ancora opereranno per la derattizzazione e il randagismo e a supporto di altri servizi.  In particolare la città sarà interessata da servizi di pulitura di caditoie e cunette stradali e di scerbatura  nel centro urbano e nelle periferie; servizi di derattizzazione del territorio comunale e degli edifici di pertinenza comunale; diverse unità saranno impegnate come custodi, o  in attività di  supporto al servizio di lotta al randagismo e al servizio di manutenzione del verde pubblico nelle ville comunali, nelle aiuole, negli spazi pubblici, oltreché  a interventi di decoro urbano,  piccole riparazioni e manutenzione degli immobili comunali e delle isole ecologiche. I  portatori di handicap saranno destinati a servizio di supporto dell’attività degli uscieri negli uffici comunali. I soggetti beneficiari percepiranno da un minimo di 453 euro a un massimo di 1223. “Diamo una risposta ai cittadini che chiedono giustamente più ordine e pulizia e  una risposta agli operatori turistici e commerciali che tengono molto a offrire a clienti e visitatori un maggior decoro; diamo contemporaneamente una risposta, seppur limitata nel tempo, alle famiglie più disagiate che meritano di poter contare su un’occasione di lavoro” sostiene il sindaco Lillo Firetto .