Si serviva della figlia minorenne per rubare

Si serviva della figlia minorenne per rubare abbigliamento in un negozio. È stata arrestata dalla polizia, con l’accusa di furto aggravato, una favarese di 44 anni. La donna è stata sorpresa in un negozio cinese all’interno del centro “Le Rondini”, a Porto Empedocle. A chiamare la polizia – si legge sul quotidiano La Sicilia – sarebbe stata proprio la donna, lamendanto l’eccessiva attenzione del cassiere orientale rispetto al contenuto della borsa della cliente. In effetti, nella borsa è stata ritrovata dalla polizia merce rubata, si sarebbe trattato di abbigliamento per bambini che la figlia della donna avrebbe prelevato, ritendendo di non essere vista. Dalle immagini di sorveglianza, è stato ricostruito che la figlia sarebbe stata invitata al furto dalla madre.