fbpx

Se n’è andata una voce libera ed autorevole”. Così il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, appresa la notizia della prematura morte del raffadalese Pietro Mattana. “A nome e mio dell’intera amministrazione – aggiunge Cuffaro – esprimo profondi sentimenti di cordoglio ai familiari. Pietro Mattana era un uomo libero che, a cavallo tra la fine degli anni ’80 e gli anni ’90, ha animato il confronto e lo scontro politico locale. Una figura straordinaria, alto esempio  di appartenenza allo Stato, a volte però oggetto di deprecabile strumentalizzazione. Un voce libera, ribadisco, quella di Mattana – evidenzia ancora Cuffaro –  uno stimolo costruttivo per le amministrazioni comunali di sinistra dell’epoca”.