Sorpreso con oltre un etto di “Hashish”. In manette un 28enne libico.

Giovane libico sorpreso per strada con oltre un etto e mezzo di “Hashish”. E’ incappato ad un posto di blocco dei Carabinieri della Stazione di Raffadali. I militari lo hanno visto camminare a piedi e gli hanno intimato l’alt. L’uomo , approfittando dell’oscurità, ha lanciato qualcosa all’interno di una vicina aiuola. I Carabinieri tra i cespugli hanno scovato due panetti di “Hashish”, del peso complessivo di oltre un etto e mezzo, subito sequestrati. Subito dopo, è scattata anche una perquisizione nel domicilio dello straniero: rinvenuto un bilancino elettronico di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi di sostanze stupefacenti. Lo straniero è stata arrestato ai domiciliari con l’accusa di “Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti”.