Carabinieri controlli Coronavirus Cronaca Sciacca

Sorpreso fuori casa senza motivo e con tre etti di hashish, arrestato

Le restrizioni alla circolazione previste dal governo per contrastare la diffusione del Covid-19 nell’agrigentino devono aver convinto anche i malviventi a stare in casa: forse nel timore anche loro stessi di contrarre il coronavirus o, più verosimilmente, nell’imbattersi in uno dei tanti posti di controllo organizzati in città e provincia da polizia di Stato, carabinieri e polizia locale, per verificare ai pochi  agrigentini che circolano in questi giorni in auto o a piedi la correttezza dell’autocertificazione compilata prima di uscire (o di fronte al poliziotto o carabiniere) per motivi di lavoro, salute o necessità (come la spesa). La fitta rete dei controlli contro la diffusione del coronavirus sta facendo sì che in tutta la provincia di Agrigento si svolgano senza sosta posti di controllo a raffica. Diventa quindi sempre più difficile per i malviventi passare inosservati. I  carabinieri di Sciacca , la scorsa notte, hanno arrestato un riberese ventiquattrenne trovato in possesso di tre panetti di hashish. Dagli accertamenti conseguenti non è stato difficile desumere che fosse uscito di casa senza un valido motivo. Il giovane è stato controllato a bordo della sua auto da una “gazzella” del Radiomobile sulla SS 115, direzione Agrigento, vicino allo svincolo per la contrada Bordea a Sciacca. Alle domande dei Carabinieri, non ha saputo dare nessuna valida motivazione sul perché, nonostante i divieti, fosse in giro in auto a quell’ora, quando supermercati e farmacie erano tutti chiusi. I militari operanti quindi, insospettiti per il particolare nervosismo del ragazzo, hanno approfondito il controllo, perquisendolo . Accuratamente nascosti all’interno del filtro dell’aria dell’auto c’erano tre panetti di hashish, del peso complessivo di quasi 300 grammi, che  pare il soggetto aveva intenzione di spacciare al dettaglio. Oltre duemila euro il valore al dettaglio dello stupefacente sequestrato. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio. È stato messo a disposizione della Procura della Repubblica di Sciacca ed è stato anche denunciato per non aver rispettato gli obblighi previsti per contrastare l’emergenza Covid-19.