fbpx

Da un po’ di tempo a questa parte gli agrigentini sono costretti a fare i conti con bande specializzate in furti sulle spiagge. Dall’inizio della stagione estiva sono già stati parecchi i “colpi”  perpetrati nelle spiagge di San Leone, Maddalusa e Zingarello. Bagnanti che non riescono a rilassarsi senza essere alleggeriti di portafogli, oggetti di valore, telefonini, denaro contante e in alcuni casi di occhiali griffati. Furti in serie, dunque, una minima parte dei quali denunciati a carabinieri e polizia, che fanno pensare alla presenza di una vera e propria organizzazione specializzata in questo tipo di reato. Anche perché i colpi, messi solitamente a segno nelle ore diurne, avvengono non solo lungo la zona degli arenili, ma anche nei parcheggi vicini alle spiagge, e in quelle notturne nei pressi delle discoteche più frequentate.