Storia a lieto fine di un piccolo cucciolo

Lo hanno salvato dai maltrattamenti di chi avrebbe dovuto prendersi cura di lui dopo una richiesta di aiuto lanciata su facebook da una agrigentina. Protagonisti gli agenti della squadra mobile di Agrigento. La storia, a lieto fine, di un piccolo cucciolo sta facendo il giro del web. Erano le 23 di ieri sera. Un funzionario della polizia di Agrigento non ci ha pensato due volte: dopo aver letto il post della giovane che segnalava la presenza di un cane da cinque giorni chiuso fuori su un balcone di via Tortorelle, ad Agrigento, si è precipitato sul posto , unitamente a personale della Squadra Mobile. Individuato, con non poche difficoltà, il palazzo ed il cane, è stato richiesto l’intervento sul posto dei veterinari e dell’autoscala dei Vigili del Fuoco. L’animale è stato trovato senza né cibo, né acqua, nel piccolo spazio unitamente ad un tappeto di escrementi. Il cane è stato così recuperato e rifocillato. L’abitazione era in uso ad alcuni extracomunitari che si erano allontanati diversi giorni prima, lasciando il cane chiuso fuori sul balcone. Immigrati che adesso saranno denunciati per maltrattamenti di animali. Adesso il cane è affidato alle cure gratuite, della veterinaria intervenuta. Una grande gara di solidarietà nei confronti del malcapitato cucciolo da parte , dunque , di forze dell’ordine, vigili del fuoco , veterinari e anche degli abitanti del quartiere che si sono prodigati per aiutarlo.