fbpx


La promessa di farsi sentire contro il ddl Del ministro Gelmini è stata mantenuta dagli studenti agrigentini. Già dalle prime ore del mattino si sono registrati disagi nel centro cittadino, dovuto allo spostamento dei manifestanti. Centinaia di studenti hanno lanciato cori, sventolando cartelloni e striscioni quindi hanno bloccato per alcuni minuti piazza Marconi. Poi il corteo si è diretto verso il viale della Vittoria e piazza Cavour. Gli studenti agrigentini non si fermano ad oggi, altre forme di protesta sono in programma anche la prossima settimana.