fbpx

A Favara i carabinieri hanno arrestato Giuseppe Stagno, 45 anni, del luogo, perchè deve scontare la pena di 7 anni e 2 mesi di reclusione in quanto riconosciuto responsabile di tentato omicidio. I fatti risalgono al giugno del 2010 quando al culmine di una rissa tra due nuclei familiari per questioni economiche, Stagno avrebbe inferto due coltellate all’addome di Gaetano Pollicino, 51 anni, rimasto gravemente ferito. All’epoca dei fatti furono denunciate anche altre persone accusate del reato di rissa: Lillo Pollicino, 26 anni, condannato a 5 mesi di carcere, Giovanni Stagno, 23 anni, e Gaetano Pollicino, 51 anni, entrambi condannati al pagamento di 800 euro di multa, mentre Filomena Restivo, 38 anni, è stata assolta.